Atelier dell’esperienza

Uno spazio che interagisce realmente con chi lo visita
“We shape our buildings; thereafter they shape us.”Winston Churchill
REALIZZAZIONE: 2016
CLIENTE: ArchiCollettivo
CATEGORIE: Tech Enhancement, Metodo Experio, Visual Storytelling
OUTPUT: Concept, design e implementazione di una soluzione per l’interazione tra edificio e visitatori mediante l’utilizzo dell’App Experio, di barcode e di dispositivi wi-fi e bluetooth.
DESCRIZIONE PROGETTO

Archi Collettivo nasce in maniera spontanea dal desiderio di alcuni architetti di Treviso di creare uno spazio che potesse fungere da aggregatore di esperienze, spazio per la formazione e l’aggiornamento professionale, sede di mostre e esibizioni.

Il progetto nasce in primis da Realthink che intravede in questo spazio il luogo ideale (per vicinanza geografica e approccio mentale di chi lo ha progettato e lo gestisce) per rappresentare le modalità attraverso le quali Experio può trasformare gli spazi in luoghi di apprendimeno e crescita delle persone.

Attraverso l’uso di dispositivi wi-fi disseminati negli spazi dell’Atelier e di barcode mobili su pannelli grafici creati appositamente per gli eventi, è possibile consentire ai visitatori di interagire con gli spazi fruendone in maniera più efficace i contenuti e gli eventi.

ALCUNE IMMAGINI